Mosé di Michelangelo

Il Mosé di Michelangelo è una scultura che fa parte della monumentale tomba di Giulio II all’interno della Chiesa di San Pietro in Vincoli a Roma. Progetto iniziato da Michelangelo e terminato solo dopo 40 anni con aiuti
Le tavole della legge tenute sotto il braccio destro, le dita sembrano giocare con la lunga barba, l’altro braccio posato sul grembo, e anche qui le dita tengono in parte le punte della barba. Un Mosé possente e seduto con piede fermo per terra mentre l’altro e appoggiato solo con la punta. Version 2

Scultura all’interno della famigerata tomba per il Papa Giulio II, progetto di Michelangelo Buonarotti e diventando la cosiddetta Tragedia della Sepoltura, perché il progetto perseguita Michelangelo a partire dal 1505 fino al 1545 quando fu completato.

Potrebbe sembrare marmo rotto sul ginocchio destro, e si vocifera che Michelangelo abbia scagliato il suo martello proprio contro questo ginocchio…arrabbiato per aver creato una scultura così che sembrava reale, ma muta, e quindi Michelangelo adirato le chiese: Perché non parli?!

Annunci