Magnanimo Raffaello

RaphaelNon è forse gioioso vedere un’eccezione che conferma la regola. Lo stereotipato artista è strano, depresso, ansioso, se non schizofrenico. La sua creazione è la ‘valvola di sfogo’ del suo malessere che mette in luce il suo talento e il genio.

Che dire Raffaello? Sto leggendo pagine e pagine che descrivono la sua vita e il suo carattere, ma non riesco a trovare la tipica mente e anima tormentata di un artista. Percepisco una vita felice. Breve ma felice.

Un’ immagine sublime di bellezza in tutta la sua opera. Intelligente e lusinghiero verso il suo datore di lavoro, talent-scouting la propria bottega, strati di interpretazione in un lavoro. La sua generosità d’animo si riflette anche nel Stanze. Chiese ad alcuni degli artisti che furono licenziati dal Papa a far parte della sua squadra, per esempio Sodoma, Bramantino ecc.,  e ha mantenuto la decorazione della volta del Perugino nella Stanza dell’Incendio di Borgo, che Giulio II autorizzò di distruggere.

Perugino

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...